Sardegna :

Quando si parla di Sardegna si finisce sempre per pensare alla Costa Smeralda, alle spiagge più belle e le acque più pulite. Anche io quando vi ho raccontato di questa regione mi sono limitata a parlarvi di questo aspetto meraviglioso della Sardegna. Oggi però voglio dirvi qualcosa di più, più legato alla terra ed alla storicità.

Raggiungere questa regione è ormai semplice da tutta Italia, prendendo traghetti Sardegna dal porto più vicino. Spesso è possibile imbarcare anche la propria automobile, per rendere il viaggio più confortevole.

Cosa vedere in Sardegna:

La Sardegna oltre uno a delle coste e delle spiaggi tra le più belle d’Italia,  offre anche centri storici imperdibili. Orosei ad esempio, una città circondata da rovine antichissime risalenti addirittura all’epoca del Bronzo. Oppure Nuoro, località dell’entroterra dove poter godere delle tradizioni più vive ed autentiche di questa magica regione. Aggiungerei sicuramente alla lista la bellissima Laconi, un paese caratterizzato da una natura rigogliosissima e che possiede anche un museo archeologico. Ed Orgosolo, meta ogni anno di migliaia di turisti affascinati dai suoi celebri murales. Infine come non citare Burgos, con il suo castello ed il famoso fantasma che – in alcune notti – gli abitanti del paese dicono ancora di vedere aggirarsi per le mura della fortezza.

In queste città è possibile pernottare a prezzi più che abbordabili, ci sono infatti molti B&B curati ed accoglienti a meno di 70 Euro per una camera doppia.

Lo stesso vale per le trattorie, dove si possono gustare i piatti tipici della Sardegna a non più di 35 Euro per un pasto completo.

Cosa fare in Sardegna:

Forse dovremmo scrivere : cosa fare oltre ad andare in spiaggia. La risposta è : moltissime cose. Oltre agli eccezionali prodotti del territorio, da un’ampia gamma di formaggi a vini rinomati in tutto il mondo, potrete fare lunghe passeggiate all’insegna del relax e del riposo. Ed avrete modo di conoscere le tradizioni e la storia di questa terra magica.

Nonostante la maggior parte del turismo sia concentrata in estate, il momento ideale per visitarla è da Marzo a Maggio, quando i campi si riempiono di fiori selvatici, la natura si fa più verde e profumata ed il clima è mite senza arrivare a temperature troppo alte, tipiche dei mesi estivi.

Il mio consiglio è quello di organizzare un tour che sia in grado di farvi sperimentare la Sardegna nelle sue molteplici opportunità, godendo quindi della bellezza dei suoi mari, sena però limitarsi a quelli.

sardegna sardegna sardegna sardegna sardegna sardegna sardegna sardegnasardegna