5 consigli per una casa accogliente:

Credo sia il sogno di tutti avere una casa accogliente. Un luogo dove rientrare dopo una giornata di lavoro e pensare di essere esattamente dove si vuole essere. Circondati da oggetti che abbiamo scelto secondo il nostro gusto, che qualche volta può essere criticabile, altre elegante, altre ancora divertente, ma rimane il nostro gusto e circondarci di cose che ci piacciono ci fa stare sicuramente bene.

Sono diversi gli aspetti che fanno si che una casa sia accogliente. Anche cose impensabili, come ad esempio l’intensità delle luci.

  • Le luci:

La scelta delle luci è fondamentale. Non sto parlando di lampadari ed abat-jour o piantane. Certo quelle saranno indispensabili, anche al fine di avere una casa ben arredata, ma parlo proprio della lampadina. La scelta è quasi infinita, ma mi limiterò ad indicarvi che dovete scegliere in base al calore. Ci sono luci neutre, nè calde nè fredde. Bianche. Una perfetta via di mezzo per chi non ama colori troppo gialli o sfumature fredde.

Le luci calde, sono sicuramente le più accoglienti. Rendono la casa intensa e calda. Come farebbe un fuoco in un camino. La luce tenderebbe al giallo. Certe volte però, in base all’arredamento può risultare un po’ pesante, quindi valutate bene.

Le luci fredde tendono al colore blu. Molti le preferiscono per smorzare magari l’idea di calore che trasmettono dei mobili pesanti di colore marrone o chi ha deciso di allestire la casa con luci neon per un effetto ultra moderno.

Io per la mia casa ho scelto luci bianche per i lampadari e luci calde per le abat-jour. Così durante la fine della mattina ed il pomeriggio ho una luce limpida, forte e che non stanca, ma quando voglio sentire il calore della casa, rilassarmi e magari leggere un libro accendo le abat-jour.

  • Le finestre:

Altro aspetto fondamentale per una casa accogliente sono le finestre. Più sono grandi e fanno penetrare luce e senso di spazio e più non ci sembra di essere chiusi in uno spazio piccolo.

  • Sistemi di sicurezza:

Sentirsi sicuri in casa è tutto. Quindi valutate bene la zona che scegliete per vivere. Prima di acquistare casa o prenderla in affitto fatevi un bel giro per il quartiere, scambiate qualche parola con le persone del posto o meglio del palazzo.

Optate anche per dei sistemi di sicurezza, come ad esempio delle videocamere di sorveglianza senza fili. Perché anche l’estetica conta! Ci sono delle versione che funzionano wireless. Sentirsi protetti in casa è una delle sensazioni che più dona serenità di tutte.

  • Colore delle pareti:

Il colore delle pareti è una delle tematiche più importanti. Sapete che i colori hanno il potere di cambiare il nostro umore?

Vi svelo qualche piccolo segreto. Ci avete mai fatto caso che i banchi di scuola dalle elementari fino alle superiori erano di colore verde? Il verde aiuta la concentrazione. Negli ospedali invece troviamo spesso il celeste. Questo perché è un colore che rilassa. Optate quindi per un colore che fa bene all’umore, ma se non riuscite a scegliere il bianco può essere la soluzione. Un colore neutro e puro. L’importante è poi giocare con l’arredamento perché l’ambiente può risultare subito freddo.

  • Tessili e decorazioni:

Giocate con cuscini, tende, sedie e divani. I tessili sono importantissimi ai fini del rendere un ambiente accogliente, così come le foto, un buon profumo e delle candele da accendere la sera per creare atmosfera.

E per chi ha già una casa, cosa avete fatto per renderla accogliente?

rendere accogliente una casa