Quella dello street food è una cultura che inizialmente faticavo a capire: per me mangiare è sempre stato qualcosa che richiede il suo tempo, qualcosa da fare a tavola, senza fretta.

Intendiamoci, non ho mai detto di no a uno spuntino in giro per la città, sempre però nell’idea che si trattasse soltanto di uno snack fuoripasto.

street food

Con il passare del tempo però anche le mie abitudini sono cambiate, tempi sempre più ristretti, lavoro e scadenze rendono spesso necessari pasti molto veloci.

Credo che sia stata proprio la sempre maggiore diffusione di questa esigenza ad aver permesso la nascita di una vera e propria cultura del cibo di strada. Non vi nascondo che per me adattarmi è stato abbastanza impegnativo, ma alla fine è stato piacevole. Viaggiando piuttosto spesso, grazie proprio allo street food ho conosciuto specialità delle culture più diverse.

In tutto questo però mi sono data delle regole che mi hanno sempre aiutato a stare meglio. E oggi ho deciso di condividere con voi.

1. Street food si, junk food no

Regola di base e fondamentale, non bisogna mai confondere il cibo di strada vero dal cibo ‘spazzatura’. Personalmente cerco sempre street food in base alle specialità del posto dove mi trovo e cerco di acquistarlo da chi si occupa solo di quello. A questo proposito vi segnalo una guida molto interessante realizzata da Edreams sullo street food thilandese e i food truck newyorkesi, che potete trovare qui.

street food

2. Mai mangiare di corsa

Anche se si ha poco tempo per mangiare non bisogna mai ingozzarsi. La masticazione è fondamentale, come è fondamentale non ingerire inutilmente aria nella fretta di finire.

3. Possibilmente mangiare seduti

Non sopporto mangiare in piedi, personalmente credo che la tensione muscolare delle gambe non vada d’accordo con il mangiare. Pochi minuti in pace seduti, al limite anche sui sedili della propria macchina, renderanno più produttivo il resto della giornata.

4. Non affaticarsi troppo subito dopo mangiato

La cosa peggiore che potete fare appena finito di mangiare è correre per la fretta. Mi è successo di doverlo fare una volta e credetemi non lo auguro a nessuno. Anche se mangiamo un panino minuscolo è necessario rallentare i ritmi subito dopo mangiato ed evitare sforzi muscolari che possano compromettere la digestione.

street food

5. Non esagerare con la quantità di cibo

La più grande illusione che si ha con lo street food è quella di mangiare poco. Tre arancini di riso al sugo con carne non sono certo uno spuntino, eppure mi è capitato di vedere persone che li mangiavano continuando a pensare di dover ‘recuperare’ a cena.

Spero che questi consigli possano esservi utili, buon appetito e buono street food a tutti!